CONFINI – Laboratorio pemanente –

CONFINI-page-001

Chi è il terzo che sempre ti cammina accanto?

Se conto, siamo soltanto tu ed io insieme

Ma quando guardo innanzi a me lungo la strada bianca

C’è sempre un altro che ti cammina accanto

Che scivola ravvolto in un ammanto bruno, incappucciato

Io non so se sia un uomo o una donna

Ma chi è che ti sta sull’altro fianco?”

da”Cosa disse il tuono” di Thomas Stern Eliot

CONFINI

un laboratorio teatrale permanente

a cura di Tony Allotta

Trasformazioni biologiche, migrazioni clandestine, comportano conseguenze ad alto rischio per chi non si ferma di fronte ai limiti del propria esistenza. Il teatro può essere un’esperienza profonda, fisica ed emotiva, che permettete di andare dall’altra parte con la possibilità di tornare indietro cambiati.

Questo laboratorio indaga sui sui confini, fisici, generazionali, geografici e sulla lontananza da un altro che per età, sesso, lingua ci sembra inizialmente irraggiungibile.

Un’indagine fatta di giochi teatrali, per cominciare a conoscersi secondo i parametri dell’arte scenica, esplorare i propri confini per tentare di spostare i limiti e oltrepassarli. Andare verso un altro, opposto a noi, mettersi nei suoi panni, per poi tornare nel proprio mondo cambiati profondamente.

Qual’è lo scopo dell’arte?

Avvicinare ciò che sembrava lontano e impossibile da raggiungere?

Cambiare il modo di guardare la vita?

Accendere nuove speranze che somigliano ad utopie?

Il laboratorio è aperto a principianti, professionisti, esperte, inesperti a prescindere dal sesso, identità sentimentale, genere di appartenenza, razza, religione e credo politico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...