Bandi/ DoIt Festival

In collaborazione con il concorso internazionale di drammaturgia contemporaneaL’Artigogolo a cura di Cecilia Bernabei

Al via con la seconda edizione del DOIT Festival – Drammaturgie Oltre Il Teatro ideato e curato da Angela Telesca e Cecilia Bernabei e presentato dall’Associazione Culturale Chi Più Ne Art.

Sono online fino al 31 gennaio 2016 sul sito http://www.doitfestival.eu il bando e il form di partecipazione al festival che, quest’anno, sarà ospitato dal Teatro Planet di Roma dall’ 8 al 20 marzo e dal 29 marzo al 10 aprile 2016.

Più di un classico festival di teatro contemporaneo, DOIT è un progetto di promozione culturale, di elevato valore letterario e d’impegno civile che manifesta la sua unicità nell’attenzione alla simbiosi tra scrittura per il teatro e messinscena, grazie alla collaborazione con il concorso di drammaturgia contemporanea L’Artigogolo (www.artigogolo.eu), curato da Cecilia Bernabei, presidente dell’Ass. Cult. ChiPiùNeArt. Il binomio tra i due concorsi ha riscosso molto successo con l’ apprezzata pubblicazione del volume che raccoglie i testi vincitori e i segnalati di entrambi i concorsi, dal titolo omonimo L’Artigogolo, edito Chi Più Ne Art Edizioni Srls.

L’idea del festival nasce dal desiderio di promuovere la creatività delle nuove generazioni e delle realtà teatrali “periferiche” che non trovano spazio nei luoghi tradizionali, individuare proposte sceniche innovative che si nutrano del dialogo tra i saperi artistici e la quotidianità e valorizzare nuovi spazi culturali. Da qui, la scelta del Teatro Planet, da alcuni anni attivo nel panorama teatrale romano, grazie al desiderio di Gabriele Pianese e dell’attrice Caterina Costantini.

Il DOIT Festival si propone anche di alimentare una rete di relazioni che superino il contesto locale, favorendo l’incontro con la critica, gli operatori culturali e il pubblico. Ad arricchire il Festival, la presenza di eventi speciali: conversazioni con gli artisti curate da giornalisti ed esperti, spettacoli fuori concorso, e la partecipazione straordinaria della Compagnia Instabile Assai costituita da detenuti e operatori della Casa di Reclusione di Rebibbia.

Ad affiancare il premio della giuria di critici, operatori culturali e pubblico adulto, quest’anno, è stato istituito il Premio Giuria dei Giovani, per favorire anche la formazione e la partecipazione attiva del pubblico under 26, con il coinvolgimento degli istituti scolastici romani e delle Università che vorranno partecipare. Si ringraziano il Teatro Planet, Marta Scandorza e Giorgia Buttarazzi per aver condiviso il progetto.

DOIT Festival

BANDO

L’Associazione Culturale ChiPiùNeArt indice la seconda edizione del DOIT Festival – Drammaturgie Oltre il Teatro che sarà ospitato presso il Teatro Planet di Roma. Possono partecipare al concorso tutte le compagnie teatrali professionali, italiane e straniere, che abbiano realizzato o messo in scena un’opera teatrale originale. Le opere devono costituire spettacolo completo e avere una durata complessiva non superiore ai 120 minuti.

La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione viene fissata inderogabilmente al 31/01/2016. La quota di partecipazione è di € 10,00 (diritti organizzativi e di segreteria). Ciascuna compagnia può partecipare con un solo spettacolo.

Lo scopo primario del Festival è quello di diffondere, attraverso una rete di canali (teatrali, editoriali e pubblicitari) spettacoli di nuova generazione e compagnie professionali di giovani artisti che trovano poco spazio negli ambiti tradizionali.

REGOLAMENTO

Art.1

Per partecipare al concorso è necessario inviare materiale informativo (secondo le direttive del presente bando) relativo a un allestimento scenico di durata non superiore ai 120 minuti.

Art.2

Il materiale dovrà pervenire unitamente alla scheda di adesione (Allegato A) e alla copia del versamento di € 10,00 effettuato a mezzo bonifico alle seguenti coordinate IBAN: IT30G0200805200000103055636 (Banca Unicredit Filiale Centro Commerciale I Granai – Roma) specificando nella causale “D.O. I.T. Festival – Titolo Opera”.

Art.3

Per partecipare al concorso è necessario compilare i campi del form online su http://www.doitfestival.eu, allegando il materiale richiesto.

Sempre a tale link va allegata copia del versamento di € 10,00 o un file contenente il numero di Cro attestante l’operazione bancaria effettuata.

Elenco completo della documentazione da inviare:

  •  attestazione del versamento
  •  sinossi dell’opera (in formato doc, docx, odt, pdf)
  •  testo integrale dell’opera e/o progetto scenico (nel caso in cui non si tratti di drammaturgia tradizionale) in formato doc, docx, odt, pdf
  •  curriculum della Compagnia (in formato doc, docx, odt, pdf)
  •  video integrale in formato 3gp, asf, avi, divx, flv, swf, mpeg, mp4, mp4v, wmv, mov, mkv, di dimensioni non superiore ai 20 Mb. In alternativa si può indicare (nell’allegato A) un link che conduca al video integrale.
  •  foto di scena o backstage in formato bmp, jpeg, jpg, png, tiff (massimo 10 foto di grandezza non superiore ad 1Mb ciascuna)
  •  scheda artistica dello spettacolo (in formato doc, docx, odt, pdf)
  •  scheda tecnica dello spettacolo (in formato doc, docx, odt, pdf)
  •  allegato A

Il nomi file dovranno contenere le seguenti diciture:

  •  versamento-titolo opera
  •  sinossi-titolo opera
  •  testo-titolo opera
  •  curriculum-titolo opera
  •  video-titolo opera
  •  foto-titolo opera
  •  scheda artistica-titolo opera
  •  scheda tecnica-titolo opera
  •  allegato A_titolo opera

Si ricorda che in alternativa all’invio del video è possibile segnalare, nell’allegato A, il link che conduca al video integrale dello spettacolo.

Art.4

Ciascuna compagnia potrà inviare materiale relativo a un solo spettacolo da far pervenire entro e non oltre il 31/01/2016. Non saranno ritenute valide le domande inviate tramite posta ordinaria o altri mezzi che non siano quelli espressamente richiesti dal presente regolamento, né le domande incomplete.

Art.5

La partecipazione è vincolata alla presentazione di un’opera che costituisca già spettacolo completo, anche se non ancora messo in scena, purché il testo originale (in caso di opera teatrale tradizionale) non sia stato pubblicato da alcuna casa editrice. Per pubblicazione si intende la stampa e la distribuzione in cartaceo o in formato e-book di un volumedotato di regolare codice ISBN. Sono ammessi spettacoli teatrali e performance, senza limiti di genere e di tematica, che tengano conto delle caratteristiche strutturali del Teatro Planet:

  • Dimensioni palco: larghezza m 5, profondità m 4,50 (eventualmente estensibili a 5)
  • Altezza m 3,00
  • Americane: 3 sul palco e 1 in sala
  • Fari: 10 da 500 watt
  • 1 Mixer luci 24 canali
  • 1mixer fonico 12 canali
  • 1 apparecchio DVD
  • 2 casse Bose
  • Sipario manuale
  • Posti a sedere: 45/48
  • Art.6

Il materiale pervenuto entro il 31/01/2016 sarà esaminato da un Comitato di Valutazione composto da esponenti del mondo della cultura e dell’arte.

Gli spettacoli selezionati saranno ammessi a partecipare alla Seconda Edizione del DOIT Festival che si svolgerà dal,  presso il Teatro Planet dall’8/03/2016 al 20/03/2016 e dal 29/03/2016 al 10/04/2016.

Gli spettacoli saranno valutati da una Giuria di esperti. Sarà inoltre istituito un premio speciale Giuria Giovane che coinvolgerà gli studenti di ogni ordine e grado chiamati a valutare gli spettacoli in concorso.

Art.6

Il Comitato di Valutazione è composto da 5 membri. La Giuria è composta da 10 membri. I membri della Giuria sono tutti esponenti del mondo della cultura, del teatro, del giornalismo. I nominativi dei membri della Giuria sono visualizzabili sull’apposita pagina “Giuria 2016” e sulla pagina Facebook dell’associazione ChiPiùNeArt.

La giuria assisterà alla messinscena di tutte le opere teatrali in concorso e decreterà il vincitore del Festival. La Giuria ha, inoltre, facoltà di conferire una menzione speciale (regia, drammaturgia, recitazione) ad altre opere che saranno ritenute meritevoli.

Il nome del vincitore sarà decretato durante la serata conclusiva del Festival che si terrà il giorno successivo al termine della presentazione di tutte le opere in concorso, il 10/04/2016 presso il Teatro Planet.

Art.7

I giudizi del Comitato di Valutazione e della Giuria sono insindacabili.

Art.8 – Premi

Il testo dello spettacolo vincitore, qualora costituisca opera drammaturgica, entrerà a fa parte di un’antologia di drammaturgia contemporanea pubblicata dalla ChiPiùNeArt Edizioni S.r.l.s. all’interno della collana teatrale Le Nebulose; la pubblicazione sarà interamente a carico della Casa Editrice. Altre opere meritevoli potranno entrare a far parte dell’antologia, a giudizio insindacabile della giuria.

La compagnia vincitrice sarà inserita nella stagione teatrale 2016-2017 del Teatro Planet con lo spettacolo vincitore o con altro spettacolo.

Dato che il fine primario del Festival è quello di promuovere le compagnie teatrali e gli spettacoli di nuova generazione, l’opera vincitrice (ed eventualmente quelle menzionate) avrà la possibilità di essere ospitata durante la stagione 2016/2017 di una rete di piccoli teatri italiani. L’elenco completo sarà pubblicato sulla pagina Facebook sito dell’Associazione. Capofila della rete è Teatro Il Moscerino di Pinerolo-TO (Teatro IlMoscerino).

Lo spettacolo vincitore avrà, inoltre, la possibilità di partecipare al DOIT Festival nell’edizione del 2017 con altro spettacolo e fuori concorso.

Sarà inoltre assegnato un riconoscimento allo spettacolo scelto dalla Giuria Giovane.

Le compagnie finaliste, la compagnia vincitrice e le eventuali menzionate saranno ospiti alla cerimonia di premiazione che avverrà, a Roma, nella serata conclusiva del Festival, il 10/04/2016 presso il Teatro Planet.

Art.9

Dichiarazione di paternità e di originalità dell’opera – Allegato B al presente bando Gli autori delle opere selezionate, vincitrici o menzionate dovranno sottoscrivere una dichiarazione di paternità e  originalità dell’opera teatrale e attestare di essere unici titolari dei diritti d’autore (ovvero titolari insieme a terzi), sollevando l’Associazione ChiPiùNeArt e la ChiPiùNeArt Edizioni S.r.l.s. da qualsiasi contenzioso che dovesse scaturire in sede di concorso o in tempi successivi in caso di dichiarazioni mendaci.

Art. 11 Liberatoria alla pubblicazione – Allegato C al presente Bando

I vincitori sottoscriveranno una liberatoria autorizzando la ChiPiùNeArt Edizioni S.r.l.s. a pubblicare gratuitamente la propria opera.

Art.12

La partecipazione al concorso comporta automaticamente l’accettazione di tutti gli articoli del presente Regolamento.

Art. 13

I partecipanti al concorso accettano il trattamento dei propri dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e successive modifiche come specificato nell’Allegato A al presente Bando.

DOIT Festival ideato e curato da Angela Telesca e Cecilia Bernabei

cecilia.bernabei@chipiuneart.it, cell. 3701359966

angela.telesca@chipiuneart.it,

Ufficio stampa DOIT Festival – Chi Più Ne Art

ufficiostampa@chipiuneart.it; cell. 3208955984

Teatro Planet

Via Crema, 14 – Roma

Direzione artistica e organizzativa Teatro Planet

Gabriele Pianese gabrielepianese@alice.it

Giorgia Buttarazzi giorgia.buttarazzi@gmail.com

Promozione e comunicazione Teatro Planet

F/M Press –Marta Scandorza

marta@fmpress.net