PILLOLE| #24 Giugno

24 Giugno

Programma della serata

QUASAR|Controtempo|con Danilo Franti|regia Lilith Petillo

“Quasar” parla di tutti e di nessuno. E’ un viaggio attraverso mille luoghi racchiusi in un unico invisibile spazio. E’ corsa e immobilità, tempesta e cielo stellato. Tra le ferite, la rabbia e i pianti si ergeva un muro tra cervello e cuore, un muro invisibile ma molto solido, ci si abitua ad averlo e si continua a sopravvivere. Forse la vita, ogni tanto, ti da una possibilità, una sola, per guardarti dentro e vederti per come sei, e a quel punto? Che farai?

MIND THE GAP- ATTENZIONE AL VUOTO| Albali Teatro|di Chiara Matera|con Leonardo D’Angelo e Chiara Matera|regia Francesco Prudente, Chiara Matera

Due persone, una stanza, oggetti del passato, registrazioni della metropolitana. Una relazione stretta, come le dita di un anziano del paese seduto al fresco che, per sapere chi sei, ti guarda fisso negli occhi e chiede: “A chi appartieni tu?”. L’appartenenza alla famiglia: premessa dell’esistenza e  presupposto per la costruzione dell’identità personale della protagonista. L’intreccio della relazione è indissolubile come quello di sangue o come quello che si ha con una parte di sé. I due personaggi hanno un unico obiettivo: restituire i ricordi di un amore finito a chi quell’amore oggi lo rinnega. La protagonista dialoga con le “voci di dentro” che curano, attaccano, distruggono, salvano, ti spingono a vedere chi sei e, alla fine, a fare i conti sopratutto con i morti. Tu l’avresti mai detto che il riflesso di se stessi sul binario della metropolitana potesse essere così simile a quello di Ofelia nel fiume?

PERLEi| Cerbero Teatro|di Cristel Checca | con Alessandro Balestrieri, Cristel Checca

“E’tutto nero, cupo e grigio. É la crisi, non si vede via di scampo. Poi, d’un tratto dal tunnel filtra una luce; la luce della speranza” A volte la vita riserva dei colpi bassi e tutto sembra perduto per sempre. Questa è la realtà con la quale Viviana purtroppo è costretta ad imbattersi. Il tema del ricordo e della memoria per affrontare e superare un presente rotto inquieto e incerto. Un carillon, un abito da sposa, due sedie dorate, fanno da scenografia alle peripezie di Maria Grazia, storie buffe, divertenti,  ocambolesche che hanno come sfondo uno dei periodi più controversi della storia d’Italia: Il fascismo. Il periodo storico fa solo da cornice, senza giudizio, visto attraverso gli occhi di una bambina, semplicemente attraversato come l’infanzia della nostra protagonista. La forza dell’onestà e la luce della verità semplice e sincera di queste storie che tornano in mente a Viviana, come piccole luci in un sentiero in penombra, la aiutano a ritrovare la strada. Perla dopo perla, come le briciole di pollicino, fanno da mezzo per ricomporre il filo della collana spezzata e nel finale tutto è pronto per ricominciare!

BUNKER| I Cani Sciolti|di Roberto Nugnes|regia Luca Pastore

Lo spettacolo racconta di due uomini, due “terroristi” degli anni di piombo in Italia negli anni ‘70, che per sfuggire alla polizia si rinchiudono in un minuscolo appartamento completamente isolato dal mondo proprio come un Bunker. Qui la storia vera dei due assume un contorno di mistero, una donna li rifornisce di viveri e beni di prima necessità, con cadenza sempre più rarefatta e il tempo prima scandito dai caffè diventa sempre più ciclico fino a una atmosfera onirico -folle quando le pulsioni di uno dei due esplodono in modo violento.

INGRESSO 5€
www.teatrostudiouno.com
INFO 349 4356219 – 329 8027943 | info.teatrostudiouno@gmail.com
PRENOTAZIONI bit.do/prenotastudiouno

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...